Anno scolastico 2019/20

In realizzazione...


Anni precedenti

 

Leo 1 min2018/19: "Leo"

Il progetto "Io, Leonardo" ha visto l'integrazione del laboratorio teatrale all'interno di un progetto d'Istituto, in cui:
- gli insegnanti, durante le loro ore frontali, hanno approfondito il personaggio di Leonardo Da Vinci secondo varie prospettive
- sono stati coinvolti anche i bambini delle classi quinte della scuola primaria
- gli insegnanti hanno realizzato, oltre alla collaborazione al laboratorio teatrale, una mostra dei lavori svolti durante l'anno
Il pretesto del personaggio guida ha permesso di sentire e riflettere sul tema della curiosità e della scelta del proprio futuro. La performance conclusiva, quindi, ha visto il piccolo Leonardo Da Vinci in grande dubbio sul futuro, viste le sue capacità molteplici, e risolvere la situazione attraverso un dialogo costruttivo con gli adulti. La performance, come le altre, è stata completamente originale, anche dal punto di vista delle musiche, uscite dalle improvvisazioni dei ragazzi.

 

2017/18: "Pinocchio nel fuoco"Pinocchio nel fuoco

Il progetto si è allargato a tutte le classi su base volontaria, di pomeriggio e ha visto un utilizzo più specifico delle tecniche del teatro-educazione. Il pretesto, in questo caso, è stata la famosissima storia di Pinocchio, letto attraverso le lenti della riflessione sulle relazioni personali. pin

Quanto emerso dal laboratorio teatrale, ha visto una focalizzazione sul tema della paura del giudizio, che è stata rappresentata attraverso la metafora del fuoco, letta come simbolo delle passioni e dei desideri dei ragazzi, che suscitano curiosità e voglia di scoperta ma che spaventano, allo stesso tempo.

Il messaggio finale è stata una richiesta di appoggio ai genitori, che non devono sostituirsi alle emozioni dei ragazzi ma che dovrebbero appoggiarle e guidarle.

 

scarpe2016/17: "Scarpe"
Il progetto si è sviluppato con gli alunni delle classi terze e ha visto l'utilizzo della metodologia del teatro-educazione per far riflettere i ragazzi sul tema della legalità. Attraverso esercizi sulla voce, il corpo e lo spazio, i ragazzi hanno potuto riflettere sul tema relazionandosi con il libro "Liberi tutti" di Pietro Grasso; il testo è stato il pre-testo per farli esprimere sul tema scelto.
La restituzione, uno studio teatrale, ha visto tutti i ragazzi coinvolti sul palco e ha visto l'utilizzo del simbolo della scarpa: togliersi le scarpe è un'azione legata alla libertà; che cosa succede se altre persone limitano la possibilità di utilizzare liberamente le scarpe? Il tutto, quindi, è stato considerato come una metafora per parlare delle mafie, che limitano la libertà delle persone ad esse sottoposte.